Montefalco (17 km)

Montefalco

Celebre per la sua produzione vinicola, quali il Sagrantino di Montefalco e il Montefalco Rosso, il comune è situato in cima a una collina e presenta tutte le caratteristiche strutturali medievale. Per questa favorevole posizione panoramica, che spazia senza alcun ostacolo tutt’intorno, dal 1568 gli è stato attribuito l’appellativo di “Ringhiera dell’Umbria”.

Il nome del comune è stato attribuito, secondo la tradizione, da Federico II di Svevia, il quale costatando il gran numero di falchi presenti nell’area, decise di cambiare il nome della località da “Coccorone” a quello di Montefalco.

Di rilievo sono gli affreschi del XV e del XVI secolo che si possono ammirare nel museo comunale un tempo Chiesa di San Francesco.