Assisi (17 km)

Assisi

È conosciuta per essere la città in cui nacquero, vissero e morirono San Francesco, patrono d’Italia, e Santa Chiara. Come quasi tutte le città della regione è stata fondata dagli Umbri, e con questi condividevano il territorio con le gli Etruschi dando origine a scambi sia di carattere commerciale che culturale, sebbene le lingue fossero molto diverse tra loro.

Similmente ad altre città conobbe un periodo di dominio dell’impero Romana succeduto ad invasioni barbariche per poi essere dominio della Chiesa. Vide i saccheggi delle truppe Napoleoniche e l’invasione dei Tedeschi nella seconda guerra mondiale, e molti sono gli episodi di solidarietà nei riguardi di profughi e perseguitati.

Qui gli ammaestramenti di San Francesco rivivono, creando una atmosfera di serenità, nonostante il flusso intenso e continui di turisti, pace e spiritualità religiosa sembrano tangibili tra le vie della città.

Sono state edificate molte chiese e altrettante strutture religiose, tra le più importanti la Basilica di San Francesco d’Assisi, divisa in chiesa superiore e in chiesa inferiore, in quest’ultima risiedono anche le spoglie del santo, e l’imponete Sacro Convento, adiacente alla chiesa e riconoscibile da molti chilometri di distanza. La Basilica di Santa Chiara con i suoi contrafforti esterni a forma di arco, la Cattedrale di San Rufino, la Chiesa di San Damiano in cui Santa Chiara fondò l’ordine di suore di clausure e luogo di molti miracoli. e l’Eremo delle Carceri sulle pendici dei Monte Subasio immerso nella tranquillità dei boschi. Maestosa, sia nella sua struttura che nei suoi ornamenti architettonici e artistici, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, una frazione ai piedi di Assisi nella vallata, celebre anche per la sua Porziuncola.

In posizione soprelevata, distaccata dall’abitato la Rocca Maggiore domina la valle; eretta nel periodo medievale, fu distrutta da una sollevazione popolare e ricostruita seguendo le forme originali, con l’aggiunta successivamente della torre poligonale e del bastione cilindrico.

Centro della vita era la Piazza del Comune, quest’ultimo costruito sul Tempio di Minerva, adiacente il Palazzo del Capitano del Popolo, la Torre del Popolo e il Palazzo dei Priori.